Ugento

Spedicato resta in prognosi riservata

Le condizioni del chitarrista dei Negramaro, Emanuele Spedicato, continuano a rimanere stazionarie. I sanitari della rianimazione del Vito Fazzi di Lecce, dove il musicista è ricoverato da lunedì, continuano nel monitoraggio dei parametri vitali e dell'evoluzione della grave emorragia cerebrale che lo ha colpito. "La prognosi è tuttora riservata - si legge nel bollettino medico -. Saranno necessari diversi giorni per poter valutare gli sviluppi del quadro clinico neurologico". Intanto continuano gli attestati di incoraggiamento per il chitarrista. Il 19 settembre i Boomdabash, la band salentina protagonista con Loredana Bertè dell'hit dell'estate 'Non ti dico no', durante il concerto a Copertino in occasione dei festeggiamenti per il santo patrono, hanno dedicato a Spedicato Somebody to Love. "Lo dedichiamo a un nostro fratello musicista che sta passando momenti difficili. Lele: un salentino, un terrone come noi", hanno detto dal palco. Il messaggio è stato accompagnato dal lungo applauso del pubblico.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie